Quali Sono le Cause del Asma

Postato da Max Betting
Un attacco d'asma può essere causato dall'azione particolarmente violenta di un allergene, da emozioni o da improvvise variazioni della temperatura. Ma diversi sono i fattori che possono causare asma bronchiale. Questi possono essere classificati in sei grosse categorie:

Infezioni virali delle vie respiratorie: più frequentemente nei primi anni di vita (oltre l'85% delle riacutizzazioni asmatiche nei bambini e oltre il 60% delle riacutizzazioni nell'adulto).

I sintomi si manifestano prevalentemente durante il periodo autunnale e invernale, quando la diffusione delle infezioni delle vie respiratorie è particolarmente elevata. Nel bambino, a distanza di 1-2 giorni dall'iniziale presenza di un comune raffreddore, si manifesta una tosse stizzosa seguita da affanno respiratorio, più o meno evidente.

Fattori meccanici. Situazioni di forte stress fisico "sistemico" (attività sportiva, risate eccessive) possono causare broncocostrizione.

Fattori chimici. L'inalazione di irritanti (candeggianti, ammoniaca, acido muriatico e solforico, xilene) nei soggetti non asmatici porta a una sintomatologia assai modesta mentre negli asmatici evoca un'infiammazione molto vivace e quindi una crisi di asma.

Fattori ambientali che possono essere domestici come l'esposizione al fumo di sigaretta, la polvere di casa (acari della polvere), la presenza di moquette, il pelo di cane e gatto, le muffe e funghi che crescono in ambienti domestici caldo-umidi (generalmente si evidenziano nel periodo di fine estate-inizio autunno)
esterni come l'inquinamento atmosferico, l'aria fredda e/o secca e i pollini quali graminacee, erbe infestanti o alberi.

L'inalazione di aeroallergeni come Acari, pollini, muffe e micofiti (in particolare l'Alternaria tenuis), muffe o altro materiale aerotrasportato è in grado di provocare una reazione infiammatoria allergica nei soggetti predisposti. Anche l'allergia alimentare (e in special modo in età pediatrica l'allergia a latte, uovo e altri) possono causare l'insorgere di una sintomatologia asmatica ma si tratta comunque di manifestazioni allergiche estremamente eccezionali; fra gli alimenti che posso scatenare l'asma vi sono uova, pesce e derivati, fragole e farina. Può quindi accadere di scambiare un asma da rigurgito con una allergia alimentare che è molto più rara e con meccanismo completamente diverso.

Esercizio fisico e iperventilazione: nei bambini e nei giovani adulti l'attività fisica e l'iperventilazione sono tra i più comuni fattori scatenanti le riacutizzazioni asmatiche di breve durata. I meccanismi dell'ostruzione delle vie aeree indotti dall'esercizio fisico sono principalmente legati al raffreddamento e riscaldamento delle vie aeree o alle alterazioni fisico-chimiche del fluido che riveste la superficie interna dei bronchi.

Circa la metà dei bambini sofferenti di asma bronchiale può presentare tosse o affanno durante l'attività fisica (asma da sforzo). Ma il bambino affetto da asma da sforzo non ha controindicazioni ad eseguire l'attività sportiva: in molti casi è sufficiente raggiungere un buon controllo della ricorrenza dei sintomi asmatici per ottenere la scomparsa della tosse da sforzo.

Esistono inoltre farmaci che, somministrati alcuni minuti prima dell'attività fisica, consentono un idoneo controllo dell'asma da sforzo.